Breve Storia dei Rosa+Croce dal 1400
al 1600 narrata da fra’Tommasino

Elias Ashmole

Il timone della fratellanza dopo Newton finì nelle sagge mani di Elias Ashmole. Elias Ashmole nacque il 23 Maggio 1617 a Lichfield, Staffordshire da una famiglia importante, ma decaduta nel momento della sua nascita. Suo padre, Simon Ashmole, era un soldato, sua madre. Anne era un parente di James Pagit, un dignitario della Ministero delle Finanze . Ashmole frequentò la scuola di grammatica di Lichfield divenendo corista presso la cattedrale di Lichfield. Nel 1638, con l’aiuto di Pagit, divenne procuratore legale. A Londra sposò Eleanor Mainwaring, proveniente da una famiglia povera ma aristocratica, che morì soltanto tre anni dopo. Già all’inizio del 1720, Ashmole aveva conquistato condizione e ricchezza, divenendo un famoso antiquario, collezionista, politico e un cultore dell’astrologia e dell’alchimia. Sostenne i realisti durante la guerra civile inglese ed al ritorno sul trono di Charles II fu ricompensato con incarichi prestigiosi. Donò la sua biblioteca di manoscritti ad Oxford. Studiò fisica e matematica all'università di Brasenose, Oxford, benchè non si fosse formalmente iscritto come allievo. Verso la fine del 1645, lasciò Oxford per accettare la posizione di commissario per le tasse a Worcester.

Intanto decideva di portare il bagaglio dei Rosa+Croce all’interno della rinascente massoneria inglese. Nel 1649 sposò Mary, la signora Mainwaring, una ricca donna parente della famiglia della madre della sua prima moglie. L’unione avvenne con l’opposizione della famiglia e non risultò armoniosa. Ma nonostante l’onerosità del divorzio avvenuto nel 1657, Ashmole rimase abbastanza ricco da poter perseguire i suoi interessi senza preoccupazione per la sua vita futura. Ashmole dedicò moltissima energia allo studio dell’alchimia . Nel 1650 pubblicò l’opera “Fasciculus Chemicus” sotto lo pseudonimo anagrammatico di James Hasholle. Nel 1652 pubblicò il suo lavoro alchemico più importante, “Theatrum Chemicum Britannicum”, una compilazione estesamente annotata da manoscritti fino ad allora tenuti riservati. In 1668 , morta la signora Mainwaring, Ashmole sposò la figlia molto più giovane del suo amico e collega, l’antiquario William Dugdale. Successivamente dedicò molto tempo ed energia a scrivere una biografia di Dee. La salute del Ashmole cominciò a peggiorare a nel 1680 e quindi iniziò la raccolta delle note sulla sua vita per una biografia; anche se la biografia non è stata mai scritta, queste note sono una fonte ricca di informazioni su Ashmole. Morì a Lambeth il 18 maggio del 1792.

Ritratto di Elias AshmnoleRipley
Fasciculus Chemycus
Theatrum Chemicum Britannicum

Back